MARATONA DI ROMA 20 MARZO 2011

Created by OnePlusYou

mercoledì 31 marzo 2010

MEZZA MARATONA DI CALDARO




Ho corso domenica la mia settima mezza maratona in quel di Caldaro, due giri intorno al lago su un percorso molto ondulato e battuto da un caldo sole che mi ha fatto "soffiare" come un toro già dal primo km...Chiudo con un felice time: 1h27'04'' . 89° assoluto su 476 partenti. Prossima gara 18/04 Mezza La Lagarina o il 25/04 Mezza Merano Lagundo o più probabilmente tutte e due!!!



C'è da sottolinerae la massiccia partecipazione alla gara degli atleti dell'Atletica Rotaliana: ben 19!! Nella foto quattro sono al ristoro post gara!

giovedì 25 marzo 2010









Mezza Maratona Lago di Caldaro

Si corre domenica 28 marzo la 5° edizione della Mezza Maratona del Lago di Caldaro. E' la prima delle due mezze altoatesine che si svolgono in primavera. Anche se per quest' anno l'organizzazione dichiara il record di partecipanti, la halbmaraton di Caldaro di solito è di gran lunga meno partecipata rispetto alla più famosa e internazionale Merano-Lagundo che si correrà il 25 aprile.
Il circuito, immerso tra frutteti e vigneti, prevede il doppio giro intorno all' omonimo lago, la partenza e i primi chilometri sono caratterizzati da una strada piuttosto stretta e nella seconda parte mentre si percorre di ritorno il versante sinistro della valle in direzione Bolzano la strada è in costante salita, con alcuni pezzi piuttosto impegnativi, il dislivello si "pareggia" con una discesa in picchiata posta poco prima dell' arrivo. Per l' altimetria non è sicuramente una mezza da tempi e, anche se il percorso non mi attira particolarmente, questa gara ha per me un significato particolare perchè ha rappresentato la mia prima volta con il pettorale. Era il 05 aprile 2009 (di cui foto a lato) il time fu buono per un esordio: 1h33'27''...122esimo su 351 arrivati.
Oggi sembra che sia passato un secolo da quel giorno e non solo per le due maratone e le altre mezze che ho corso...con maggior esperienza e con la stessa passione domenica sarò lì...
Per chi può, buone corse!!

lunedì 15 marzo 2010



TREVISO MARATHON


Se ne è andata... la mia prima Maratona di Treviso e seconda assoluta a cui ho partecipato... ma non l' effetto adrenalico che una gara così ti lascia in corpo.
E' stata una giornata quasi perfetta per correre, con il sole in cielo, temperatura fresca, unico neo un fastidioso vento contrario che si è fatto sentire per quasi tutta la gara. Bel percorso, fatto di continui saliscendi anche se sviluppato quasi sempre in lunghi rettilinei. Di sicuro c'è da elogiare la cornice di pubblico presente ai lati della strada e soprattutto il loro caloroso e continuo incitamento per noi podisti.
Si è arrivati Treviso di buon' ora e dopo la vestizione e i preparativi di rito, al ritrovo blogpoint ho potuto finalmente conoscere un bel pò di persone che da un pezzo vedevo solo in foto su uno schermo di pc.
Mezz' ora prima dello start, un po' (tanto) in palla per l' agitazione, entro nella gabbia e aspetto lo sparo in compagnia dei Fulminei Bress e Alvin. Due chiacchere e via: come sempre soffro la partenza, infatti le sensazioni dei primi 2-3 km sono pessime ma già dal quarto sento che le gambe iniziano a girare e riesco a tenere bene senza affanno i 4'20''-4'25''/km. Al decimo km raggiungo il numeroso gruppo di margantonio "3h12'00 Monica seguimi", resto lì per un pò ma la media si alza...sento che ne ho e allora nonostante il buco che mi trovo davanti, me ne vado...intorno al 15 km prendo Loretta del Atletica Trento CMB che è alla sua prima maratona scambio con lei due parole e riprendo con il mio ritmo. Passo in solitaria alla mezza in 1h33'21'' media 4'25'/km'...con il sorriso stampato addosso perchè sono in anticipo di tre minuti abbondanti sul time che prevedevo a metà gara. Al 25 km km circa raggiungo due donne dell' Atletica Vittorio Veneto (le beniamine di casa da tanto che venivano incitate dalla gente a bordo strada) con cui mi alterno a fare il ritmo...al 31/32 km trovo il trainer Frate_tack che senza pettorale e proveniente di corsa da Treviso mi fa da spalla fino al 38 km...da qua in poi è un' agonia, le due venete mi lasciano sul posto: vado in crisi...le gambe mi diventano di piombo...mi viene in mente che non ho fatto i lunghi (ecco, lo sapevo)...mi stragiuro che non farò mai più una maratona (mai giurare!!!)...per un lungo secondo penso di fermarmi (piuttosto mi sparo)...mi sento una voragine nello stomaco (non mi sono fatto la pasta appena sveglio)...è incredibile come lo sforzo e la fatica ti facciano diventare in un attimo così pessimista e ti facciano vedere tutto nero. Mi trascino al traguardo anche se il garmin mi darà incredibilmente: 4'31''-4'35''-4'42''-4'24''-4'06'' per gli ultimi 4 km e 195 m...chiudo a braccia alte in 3h08'27 nuovo strepitoso P.B. in maratona. Sono contento, anzi contentissimo, risultato costruito con sacrificio e grande passione. In più c'è la consapevolezza di aver dato quello che avevo dentro, gli ultimi 4 km ne sono la ovvia conferma...


Complimenti al mio compagno di avventura Nerry e un grazie ai fratelli Kenia: Nick12 e Frate_tack, il romano, per il supporto e il tifo!!!


P.S.

Il Sassicaia è rimasto chiuso, una volta a casa, le uniche forze avanzate le ho usate per appoggiarmi sul letto e tirarmi sopra la coperta!! Ma se la guardo, quella bottiglia... e poi chiudo gli occhi... vedo un muro alto e spesso: è quello delle 3h...invecchierà in cantina per sempre?


sabato 13 marzo 2010

domenica 7 marzo 2010

Aspettando Treviso Marathon...






Ad una settimana dalla Treviso Marathon è il caso di fare un punto della situazione, ho buttato dentro pareccchi chilometri, ma mi è mancato lo stimolo o la voglia di fare quei lunghi sopra i 30 km che ti danno consapevolezza e sicurezza in te stesso. Ci ho messo parecchio a recuperare dopo la Mezza di Verona anche perchè non mi sono concesso il giusto e meritato riposo che, il mio fisico e in "primis" le mie gambe, pretendevano. Comunque fisicamente sto bene, il dolore lombare si è trasformato in un lieve fastidio che comunque si fa sentire se supero i 15 km di corsa...nella settimana che verrà sarà di scarico e perchè no di riposo: 2 o 3 uscite di corsa lenta e qualche allungo per tenere i muscoli "svegli"...
Sarà la mia seconda 42k e dunque un pò di timore c'è... in maratona come in qualsiasi altra gara si è quello che si è costruito in allenamento. I dubbi sono dunque sulla tenuta, ma se potrò esprimere il mio potenziale l' obbiettivo è di chiuderla intorno alle 3h 15'' con un RM 4'36''...se verrà qualcosa di meglio la soddisfazione sarà doppia!!



SETTIMANA DI ALLENAMENTI DAL 01/03 AL 07/03

Lun 01/03: riposo
Mar 02/03: 14,67 km a 4' 31''/km fcm 146
Mer 03/03: 13,20 km a 4' 28''/km fcm 143
Gio 04/03: 11,37 km a 4'35/km fcm 143
Ven 05/03: riposo
Sab 06/03: 10,83 km a 4'30''/km fcm 147
Dom 07/03: 19,32 km a 4'47''/km fcm 141

Totale settimana 69,38 km